Fondo Mucchi (1925 - 1991)

Gabriele Mucchi (1899 - 2002)

Il fondo documenta l'attività di Gabriele Mucchi limitatamente all'architettura, mentre i materiali relativi alle sue altre attività di pittore e letterato sono conservati presso il centro APICE dell'Università degli Studi di Milano. L'attività di architetto di Mucchi, iniziata nel 1926 dopo il conseguimento della laurea in Ingegneria e terminata nei primi anni Sessanta, ha il suo periodo più significativo tra il 1934 e il 1954. Nell'arco di venti anni, segnati storicamente dal susseguirsi di fascismo, liberazione e ricostruzione, si colloca il periodo più ricco della sua produzione, che spazia dalla progettazione di case ai mobili, dagli allestimenti ai piani urbanistici.

Il fondo si articola in tre sezioni: disegni 599 tavole tra schizzi, disegni esecutivi e copie eliografiche, materiali fotografici 575 pezzi comprensivi di lastre, negativi su pellicola e stampe, 1 modello, scritti tra cui relazioni di progetto, carteggi con i committenti e materiali a stampa.

Conservato da Archivi Storici dal gennaio 2012.

Strumenti di corredo
Il fondo ha un inventario analitico in Sesamo. È disponibile in sala studio un inventario analitico a stampa: Mucchi. Archivio dei progetti e dei disegni d'architettura, a cura di Augusto Rossari, Milano, Vangelista, 1993. Descrizione in SIUSA e San-portale Architettura.